Cappelli e berretti

Tipi di cappelli donna, dizionario completo

Tipi di cappelli donna, il berretto

Parliamo di tipi di cappelli donna e capiamo la differenza tra berretto e cappello per acquistare i nostri accessori per l’inverno, proteggerci dal freddo, ma essere anche alla moda.

Cos’è un cappello? E un berretto? O una cuffia? E poi ci sono le fasce… insomma, facciamo chiarezza nell’ambito di questi accessori al femminile.

Qual è la differenza tra cappello e berretto

Spesso utilizziamo indifferentemente una parla al posto dell’altra, ma berretto e cappello non sono la stessa cosa. A dire il vero sono molto diversi tra loro. Nell’mmagine sotto a sinistra un cappello e a destra un berretto.

differenza tra cappello e berretto joy of fashion

Com’è fatto un cappello

È composto di due parti: una cupola o corona che è quella che copre la testa e la tesa o falda, o ala che è quella che ci gira attorno. Ne puoi vedere un tipo nella fotografia qui sotto, versione estiva.

Tipi di cappello donna

Perché si chiama cappello: questa parola è il diminutivo di cappa. Originariamente era “copertura”, difatti copriva la testa ed era una parte della cappa appunto, un mantello che aveva il cappuccio.

Si dice anche “cappellino”, che è un diminutivo, riferendosi appunto a quelli da donna, perché spesso sono carini, alla moda, simpatici, eleganti o piccoli.

Il cappello è nato nel Quattrocento ed era inizialmente fatto di feltro.

Com’è fatto un berretto

Il berretto non ha nessuna falda, o ala, o tesa e aderisce al capo (ne vedi uno nell’immagine di copertina del post). I berretti invernali sono anche chiamati berretti in lana, oppure zuccotti o beanie, ne parleremo ampiamente anche in altri post.

Alcuni berretti, come ad esempio quelli sportivi (per esempio i berretti da baseball) hanno una visiera.

tipi di cappelli donna sportivo

Tipi di cappelli donna

Ci sono poi diversi tipi di cappelli, con falde e cupole di forme differenti. Vediamo quali sono i più conosciuti e indossati. Iniziamo da quelli invernali.

Colbacco

È un copricapo prettamente invernale, formato da una cupola di solito è di pelliccia, o finta pelliccia. Il colbacco viene utilizzato moltissimo nei paesi freddi e come copricapo militare.

colbacco da donna joy of fashion.it

Quello nell’immagine qui sopra lo trovi a questo link. Ci sono diversi tipi di colbacco, alcuni sono più lunghi ai lati per proteggere meglio le orecchie dal freddo (paraorecchie).

Cappello da aviatore

Assomiglia ad un colbacco con il paraorecchie, ma in questo tipo di cappello la pelliccia è prevalentemente all’interno, come vedi nella foto sotto. La versione originale, quella davvero utilizzata dagli aviatori aveva l’esterno in pelle.

cappello da aviatore donna unisex joyoffashion.it

Questi sono tutti modelli di cappelli da aviatore, chiamati anche “da caccia” oppure “cappelli con paraorecchie”.

Basco

È un tipo particolare di cappello che veniva indossato dai contadini baschi (da qui il nome) e che fa parte di alcune divise militari.

Quello che vedi nella foto è di Stradivarius, disponibile in diversi colori, lo trovi qui.

Coppola

Assomiglia un po’ al basco, la coppola ha però una piccola visiera, un cappello decisamente italiano, ma anche anglosassone.

cappello coppola donna

Cappello Baker Boy

Ultimamente sta avendo tantissimo successo ed è molto amato anche dalle donne. Questo cappello viene anche definito berretto, perché è morbido.

Perché si chiama Baker boy? Inventato nei primi del Novecento in America, veniva indossato dai panettieri (baker boy, da qui il nome) per proteggersi dal calore del forno, ma anche per evitare che dei capelli finissero negli impasti del pane.

Il cappello baker di solito è in tinta unita e per questo abbinabile praticamente a qualsiasi outfit. Te ne mostro uno nella foto. Puoi trovarne altri modelli qui.

cappello baker boy donna

Cappello da pescatore o bucket hat

Lo usano appunto i pescatori, lo vedi spesso nei film americani, indossato anche dai golfisti, è un cappello da passeggio. Il suo vero nome è bucket hat che letteralmente significa “cappello a secchio. Ne vedi uno nelle foto sotto e lo trovi in vendita qui insieme a tanti altri modelli.

cappello da pescatore bucket hat joy of fashion.it

Cloche

È simile al cappello da pescatore o bucket hat, ma è più morbido, raffinato femminile. Un secolo fa era molto di moda e oggi è molto poco utilizzato, a meno di non vestirsi in stile Anni Cinquanta. Lo trovi qui.

cappello cloche joy of fashion.it

Borsalino e fedora

È un cappello realizzato in feltro molto soffice e invernale. La cupola, o corona, è a forma tronco-conica e nella parte anteriore è “pizzicata” con una foto si capirà meglio. Se vuoi acquistarlo lo trovi qui.

cappello borsalino donna joy of fashion.it

In realtà il Borsalino è un cappello a marchio registrato dall’omonima azienda di abbigliamento italiana con sede ad Alessandria, ma ormai con questo termini ci si riferisce a questa particolare forma di cappello.

La fedora è praticamente uguale solo che ha la falda che circonda la cupola di larghezza maggiore. Il Borsalino è soprattutto un cappello maschile, indossato da Humprey Bogart in Casablanca, ma anche da altri esponenti del cinema, come ad esempio Johnny Depp, Robert Retford e Alain Delon. Donne ad averlo indossato sono state Marlen Dietrich e Greta Garbo.

In linea di massima abbiamo finito con i capelli invernali.

Cappelli di paglia

Sono tipicamente estivi, ne esistono di varie forme. Il più famoso tra tutti è il panama, tessuto a mano e unico nel suo genere, e indossato prevalentemente dagli uomini.

Il cappello di paglia da donna più famoso si chiama Pamela, ha la tesa ampia e piatta e l’hai visto indossato da julia Roberts nel dilm Pretty Woman.

Julia Roberts Pretty Woman cappello pamela

Ma ci sono anche il cappello fedora, realizzato in paglia e altri modelli. Una variante di paglia è anche il

Cappello da barca o boater hat

Inizialmente nato come copricpo per chi andava in barca a vela o prticava canotaggio, è stato sdoganato da Coco Chanel che amava indossarlo e che l’ha reso un accessorio alla moda e femminile.

cappello boater hat joy of fashion.it

Recentemente è stato anche realizzato in altri materiali per l’inverno.

Tipi di berretti donna

Ci sono talmente tanti tipi di cappelli donna e berretti che questo articolo sta diventando davvero lunghissimo! ma non possiamo tralasciarne nessuno. Ecco i vari berretti invernali.

  • berretto con risvolto, chiamato anche beanie
  • berretto con pompon (deriva dal francese e si scrive così)
  • berretto docker marinaio
  • berretto invernale lungo
  • berretto con visiera
  • cuffie invernali o paraorecchie (per intenderci quelle che coprono soltanto le orecchie e non la testa, come se fossero le cuffie per ascoltare musica)
  • fasce per la testa o fascetta scaldafronte
  • beretto passamontagna

Il più utilizzato e famoso, indossato anche dalle celebrità è proprio il beanie, termine con cui non ci si riferisce solamente al berretto con risvolto, ma più in generale al genere di berretto a cuffietta.

Selena Gomez indossa un beanie

Nell’ultimo periodo il beanie che più va di moda, e che puoi trovare su Amazon (lo trovi qui) lo vedi nell’immagine sotto.

Beanie Cappello a Cuffia
Disponibile in tanti colori differenti al costo di 17,99 euro. Ha una valutazione degli acquirenti di 4,8 stelline su 5 (33 recensioni). Inoltre nel mese scorso è stato acquistato da più di 200 persone.

Direi che è un berretto di successo!

Ci sono anche beanie con il bluetooth incorporato. Ne trovi uno qui. Sono perfetti come regalo per chi sta molto fuori, magari va al lavoro con i mezzi pubblici o con il treno.

Grazie al bluetooth incorporato nel cappello può rimanere connesso e ascoltare musica, o altro, per 12 ore di fila! Ci sono anche i tasti per andare indietro oppure avanti e il microfono vivavoce.

 

Che ne pensi di questo articolo sui tipi di cappelli donna? Se ti è piaciuto lascia un like, votalo con le stelline, commenta. Ci fa piacere leggerti.

Leggi anche l’articolo sui tipi di camicie femminili.

like comment share joyoffashion.it

#adlink

 

 

 

 

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Marina

Autrice, blogger, content creator. Scrive racconti e romanzi, pubblica sia con editori che in self. Ama i gatti, leggere e le doll house. Trovi i suoi romanzi su Amazon e gratis in Kindle Unlimted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *